Le azzurre concludono il loro cammino trasformando in realtà il sogno a cinque cerchi, tornando ad esultare a tre settimane dalla vittoria all’Europeo di Ostrava

Anche l’ultimo tassello del puzzle va al suo posto e l’Italia di Enrico Obletter stacca il biglietto per le Olimpiadi di Tokyo 2020 battendo la Gran Bretagna (5-0) nella sfida decisiva andata in scena ad Utrecht. Le azzurre concludono il loro cammino trasformando in realtà il sogno a cinque cerchi e questa avventura non poteva avere un epilogo differente perché, una volta di più, a 3 settimane esatte dalla vittoria dell’Europeo di Ostrava, Piancastelli e compagne hanno dimostrato di essere la squadra più forte.

In terra olandese forse non si è vista la stessa Italia dominatrice e che ha fatto divertire a suon di fuoricampo nella massima manifestazione continentale, ma si è toccato da vicino la forza di un gruppo che aveva voglia di credere ad un sogno e che nei momenti cruciali ha sempre risposto presente. La vittoria odierna sulla Gran Bretagna scrive una pagina importante del softball azzurro che tornerà a respirare l’aria olimpica a distanza di 16 anni dall’ultima volta (Atene 2004) e per la partecipazione numero 3 della sua storia (che comprende anche Sydney 2000).