(AdnKronos) – La Regione ha inoltre stanziato un milione di euro, a valere sulle riserve sul fondo delle Autonomie locali, in favore di sette Comuni commissariati per fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso. L’importo viene ripartito fra i Comuni che risultano commissariati alla data di entrata in vigore della suddetta legge, in base alla popolazione residente. A ricevere la somma maggiore sarà quindi il Comune di Vittoria – oltre 595mila euro – seguito da Pachino (poco più di 204mila euro), Trecastagni (poco più di 102mila euro), Mistretta (circa 43mila euro), San Biagio Platani (poco meno di 30mila euro), Camastra (quasi 19mila euro) e Bompensiere (poco più di 5mila euro).
“Il governo Musumeci sostiene concretamente i Comuni siciliani – afferma l’assessore Grasso – Abbiamo infatti disposto, da un lato, trasferimenti regionali per i Comuni insigniti con prestigiosi riconoscimenti e dall’altro lato un sostegno economico, a valere sulle riserve sul fondo delle Autonomie locali, nei confronti dei Comuni sciolti per mafia. Un atto di responsabilità nei confronti dei tanti cittadini onesti che in quei Comuni vivono e lavorano, un’occasione per stimolare i territori al ripristino delle condizioni di piena legalità, ad un profondo risanamento e rinnovamento”.