Palermo, 31 lug. (AdnKronos) – “Un passo importante che non risolve in sé i problemi ma che getta le basi di un percorso che, se si sviluppa come da intese, può condurre alla realizzazione di opere di collegamento attese da tempo e fin qui avvolte nella nebbia, oltre che alla creazione di tanti posti di lavoro”. Così la Cisl Sicilia ha commentato la prima riunione della Consulta regionale per le Infrastrutture svoltasi questa mattina nell’assessorato regionale guidato da Marco Falcone. Una “sede di confronto” che il sindacato richiedeva da tempo e di cui fanno parte governo, parti sociali e stazioni appaltanti.
“L’incontro di stamattina – sottolinea il segretario generale della Cisl Sicilia Stefano Cappuccio – è un elemento di novità e ci fa sperare perché la verifica puntuale opera per opera, assieme governo, parti sociali e stazioni appaltanti, dei finanziamenti, dei tempi di realizzazione e degli eventuali intoppi è il modo migliore per affrontare ogni ostacolo e andare speditamente avanti”.