Palermo, 31 lug. (AdnKronos) – “Un primo passo al quale auspichiamo si dia un seguito nei tempi più brevi”. Così la Cgil Sicilia, insieme a Fillea e Filt regionali, commenta la prima riunione della Consulta regionale delle infrastrutture che si è svolta questa mattina alla presenza delle tre confederazioni sindacali, i rappresentanti di Anas e Rfi e l’assessore regionale Marco Falcone.
Ai sindacati oggi è stato illustrato il programma della Regione per quanto riguarda opere stradali e ferroviarie e in breve sarà fornito l’elenco delle opere da avviare, da completare, di quelle in itinere bloccate e delle risorse disponibili per ogni singola opera. Tra risorse europee, statali, regionali e del Patto per il Sud sono nell’ordine dei 10 miliardi di euro.