Palermo, 24 lug. (AdnKronos) – “La libertà di stampa non diventi libertà di offesa. Voglio capire cosa si deve fare per evitare di leggere notizie false sul mio conto, come accade spesso su un quotidiano. La cosa mi addolora enormemente e io sono molto amareggiato e non sono sereno. Ecco perché quest’anno accetto il ventaglio ma lo faccio con amarezza”.
Lo ha detto il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, durante la tradizionale cerimonia del ventaglio in sala stampa. Il commissario di Fi se la pende soprattutto con un quotidiano e proietta alcune slide con titoli del quotidiano che definisce “falsi”. “Non sono critiche ma sono falsità”, dice. “Sono clamorose bugie”. “Sta cambiando l’immagine di questa Assemblea regionale, ma continuo a subire attacchi da certa stampa, attacchi rivolti a me e all’Ars. Colpiti dal venticello della calunnia”.