Palermo, 20 lug. (AdnKronos) – “Annullare il congresso significa annullare la democrazia. Farlo violando le regole è incredibile. Farlo in un giorno speciale per la Sicilia mentre noi siamo a commemorare Paolo Borsellino dimostra una insensibilità politica che spaventa”. Così Davide Faraone, in un post su Facebook, commenta la decisione di ieri della commissione nazionale di garanzia del Pd di annullare la sua elezione a segretario dei dem siciliani.
“Un partito che si chiama democratico non può cancellare la democrazia perché è cambiata la maggioranza – scrive – quello lasciamolo fare a Salvini o Casaleggio. Noi siamo diversi. Eravamo diversi”.