Padova, 26 lug. (AdnKronos) – Militari del Comando Provinciale di Padova della Guardia di Finanza, nell’ambito di un servizio di osservazione e pedinamento finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di stupefacenti posto in essere nella provincia patavina, hanno arrestato in flagranza di reato, a Selvazzano Dentro, 2 spacciatori di nazionalità albanese, e sequestrato 2,6 kg di eroina, 207 grammi di cocaina e 520 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio.
Ad operare sono state tre pattuglie di militari della Compagnia del capoluogo che hanno monitorato un’autovettura Kia Sportage, alla cui guida era un soggetto di nazionalità albanese, noto agli operanti quale possibile ‘corriere” di eroina e cocaina. L’uomo giunto a Selvazzano Dentro, è sceso dal veicolo e, raggiunto da un altro soggetto, verosimilmente suo ‘cliente”, si è diretto verso il bagagliaio ed ha iniziato ad armeggiare con fare sospetto all’interno dello stesso, sollevando un pianale di copertura ed estraendo vari involucri successivamente consegnati a colui che lo attendeva. I militari sono quindi intervenuti, sottoponendo a controllo il conducente e l’autovettura; nel bagagliaio, occultati in un doppio fondo laterale creato ad hoc per il trasporto di droga, erano stipati 5 panetti, del peso di circa 500 grammi ciascuno, per un totale di 2,6 kg di eroina, nonché 2 involucri contenenti complessivamente 207 grammi di cocaina. La perquisizione del veicolo consentiva inoltre di sottoporre a sequestro anche 2 cellulari e 320 euro.
L’altro soggetto, datosi precipitosamente alla fuga, è stato prontamente fermato dai militari all’ingresso di casa. Si è proceduto pertanto alla perquisizione domiciliare. Al termine delle operazioni il ‘corriere”, e il cliente, entrambi albanesi, con precedenti specifici, sono stati tratti in arresto in flagranza per detenzione di sostanze stupefacenti e associati, rispettivamente, presso le case circondariali di Rovigo e Vicenza.