AFP/LaPresse

I Los Angeles Lakers sarebbero pronti a schierare LeBron James come playmaker titolare: i giallo-viola studiano la migliore strategia per sistemare i nuovi arrivi nel roster

I Los Angeles Lakers hanno rinnovato completamente il proprio roster. Tanti i giocatori arrivati ad L.A. nel mercato estivo, condizione che obbliga dirigenza e staff tecnico a sedersi a tavolino per studiare una strategia efficace per far rendere al meglio la squadra. Gli arrivi di Anthony Davis e DeMarcus Cousins hanno regalato ai losangelini una coppia di lunghi eccezionale, che probabilmente partirà titolare negli spot rispettivi di ala grande e centro.

Nel ruolo di ala piccola potrebbe essere dirottato Kyle Kuzma (o Caldwell-Pope), mentre Green, Bradley e Caldwell-Pope si giocheranno il posto di guardia titolare, con l’ex Raptors che parte davanti agli altri. Non ci siamo dimenticati ovviamente di LeBron James. Secondo Chris Haynes di Yahoo Sport il ‘Re’ sarà il playmaker titolare dei Lakers. LeBron ama giocare palla in mano da sempre, nonostante in squadra abbia occupato sempre lo spot di ala, mantenendo 7 assist di media in carriera. Le alternative in cabina di regia sarebbero Rajon Rondo, Quinn Cook e Alex Caruso: soluzioni a partita in corso, utili alla secondo unit. I Lakers l’anno prossimo giocheranno palla in mano a LeBron a meno che il mercato non regali una trade inaspettata nei prossimi mesi.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE