NBA – Kemba Walker, che stoccata agli Hornets: “ai Celtics potrò passare la palla ai miei compagni”

LaPresse/EFE

Kemba Walker elogia le qualità dei Celtics scoccando, fra le righe, una frecciatina alla sua ex squadra, i Charlotte Hornets che lo hanno scaricato senza concedergli il max contract tanto ambito

Kemba Walker aveva espresso la volontà di restare agli Hornets, nonostante il limbo nel quale la franchigia del North Carolina si trovava rinchiusa: poco spazio salariale, troppo poco talento per far bene ai playoff, troppo per tankare e ripartire da una buona scelta al Draft. Per restare il playmaker aveva chiesto un max contract, meritatissimo, ma che avrebbe intasato ancor di più il cap degli Hornets che hanno optato per lasciarlo andare.

Da fre agent Kemba Walker ha preso il posto di Kyrie Irving ai Boston Celtics, ottenendo il posto in una squadra in grado di giocarsi la postseason da protagonista, oltre ad un quadriennale da 141 milioni che non fa di certo male. Intervistato ai microfoni del podcast ‘Celtics Talk’, Kemba Walker ha elogiato le qualità dei Celtics, rifilado fra le righe anche una stoccata agli Hornets: “non avrò tutto il peso sulle mie spalle, a Charlotte dovevo essere perfetto sera dopo sera per avere la possibilità di vincere. In questo team, visti i giocatori che ci sono, sarà tutto diverso. Credo che in campo ci sarà molto più spazio (rispetto agli Hornets), io sono molto altruista, amo passare la palla ai miei compagni. Non fraintendetemi, amo anche segnare, e sfrutterò ogni opportunità per farlo. Ma, quando arriveranno i raddoppi e vedrò i miei compagni liberi, di sicuro gli passerò la palla. Sono entusiasta di questo, dovrò cambiare in parte il mio gioco, passare molto di più ai miei compagni”.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17867 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery