Pioggia di multe a Wimbledon! Fognini ‘graziato’, stangata per Serena Williams: 50.000 dollari per Tomic

AFP/LaPresse

Pioggia di multe sui tennisti più indisciplinati di Wimbledon: Fognini graziato, Serene Williams stangata ma Bernard Tomic è quello punito maggiormente

Wimbledon è famoso per le sue tradizioni e il suo grande blasone, ma anche per le ferree regole da rispettare. E chi sbaglia paga… multe salate! Fabio Fognini era in attesa di scoprire quale sarebbe stata la sua sanzione per aver augurato che una bomba scoppiasse sull’All England Club di Wimbledon, in preda ad uno sfogo durante il match perso contro Sandgren. Il tennista azzurro è stato, fortunatamente graziato con 3000 dollari di multa, complici anche le scuse presentate immediatamente dopo la sfida. Il nativo di Arma di Taggia ha evitato la ‘Major infraction‘, nella quale era incorso 2 anni fa dopo aver insultato la giudice di linea degli US Open, comportamento che gli costò l’esclusione da 2 Slam (e 96.000 dollari di multa) poi spospesa per due anni di ‘buona condotta’ non ancora conclusi.

È andata peggio a Serena Williams che per aver danneggiato un campo di allenamento prima del torneo ha dovuto pagare 10.000 dollari di multa. Nick Kyrgios ha ricevuto due ammende da 3000 e 5000 dollari per condotta antisportiva, mentre Bernard Tomic ha deciso di superare se stesso: 50.000 dollari di multa a causa dello scarso impegno mostrato nel match perso contro Tsonga in soli 58 minuti, incontro risultato essere la seconda partita più veloce giocata su 5 set negli ultimi 20 anni di Wimbledon (la prima fu Federer-Falla, 54 minuti nel 2004).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17961 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery