AFP/LaPresse

L’ex pilota sammarinese ha parlato delle dichiarazioni di Jarvis su Valentino Rossi, soffermandosi anche sul ritiro del Dottore

Le dichiarazioni di Lin Jarvis sull’eventuale ritiro di Valentino Rossi continuano a far discutere, spaccando in due la critica tra i favorevoli e i contrari.

lin jarvis
Alessandro La Rocca/LaPresse

A difesa del managing director della Casa di Iwata è intervenuto Manuel Poggiali che, ai microfoni di Radio Sportiva, ha espresso il proprio parere sulla vicenda: “spesso le parole vengono strumentalizzate. Il concetto di Jarvis è che Rossi è un pilota Yamaha e continueranno a metterlo nelle condizioni migliori finché ci sarà un contrattoÈ chiaro che l’età di Valentino avanza e Yamaha si deve portare avanti per il futuro: hanno un pilota che sta dimostrando tanto come Quartararo ed è giusto che Yamaha lo metta nelle migliori condizioni per tenerselo per il futuro. Valentino è competitivo, a parte qualche occasione, ma probabilmente mancano anche dei fattori che non lo rendono tale come lui si sente di poter essere. Penso che se lui si accorgesse anche solo minimamente di non essere più in grado di lottare per le posizioni che contano, non si vergognerebbe a dire basta. Se sta facendo così, è perché è convinto di essere ancora competitivo. Oggi il problema più grosso per tutti in MotoGp si chiama Marquez. Sta facendo quello che ha dimostrato negli ultimi anni: essere il più forte senza paragoni”.