marc marquez valentino rossi
AFP/LaPresse

Marc Marquez ha le idee chiare: dalle difficoltà di Jorge Lorenzo al ritiro di Valentino Rossi

La pausa estiva della MotoGp è terminata: inizia domani una nuova settimana di gara, che partirà giovedì a Brno con la conferenza stampa dei piloti per concludersi, dopo prove e qualifiche, col Gp della Repubblica Ceca di domenica 4 agosto.

Tutti i piloti hanno diviso le loro vacanze tra momenti di relax con amici, fidanzate e familiari e altri invece di allenamento, in modo tale da non perdere la forma fisica in vista della seconda ed impegnativa metà di stagione. Marc Marquez, dopo una vacanza romantica con la sua Lucia, non ha perso tempo e si è subito messo in movimento, partecipando anche, ieri, in coppia col fratello Alex, all’Allianz Night Run, una corsa di solidarietà disputata sul circuito del Montmelò.

A margine dell’evento Marquez ha parlato del campionato e di tanti altri temi interessanti: “il commento ‘è fatta’ l’ho sentito molte volte in estate ed è una cosa che odio perchè abbiamo corso nove gare e ne restano ancora dieci, dove può succedere di tutto, non siamo nemmeno a metà campionato“, ha affermato a Marca.

L’attuale leader della classifica piloti ha aperto poi una parentesi sul suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, costretto a saltare anche i prossimi due Gp per sperare in un recupero completo della sua forma fisica per il finale di stagione: “le cose non stanno andando come si aspettava, sicuramente. Arrivare in Honda significa avere una pressione aggiuntiva per qualsiasi pilota, perchè è una moto vincente, ma all’interno della squadra vogliamo tutti che si riprenda presto e che possa contribuire con i suoi punti per il campionato costruttori“.

Infine non poteva mancare un commento sulle insistenti voci del ritiro di Valentino Rossi: “non ci credo e non lo farò finché non lo dirà lui. Penso che Rossi continuerà. Credo che qualsiasi pilota in grado di salire su una motocicletta a 350 chilometri all’ora lo faccia perché ha l’ambizione e la concentrazione di continuare a correre”, ha concluso.