LaPresse/Mattia Gravili

La jesina si presenta ai Mondiali di Budapest dopo aver vinto l’oro agli Europei di Dusseldorf, insieme a lei c’è anche il figlio Ettore

Elisa Di Francisca è pronta a riprendersi il Mondiale, dopo un’assenza di due anni dovuta alla nascita del piccolo Ettore. Dopo aver conquistato l’oro agli Europei di Dusseldorf, la jesina torna in pedana a Budapest per la rassegna iridata, dove tenterà di risalire sul tetto del mondo.

LaPresse/Stefano Costantino

Il suo obiettivo principale restano però le Olimpiadi di Tokyo 2020, dopodiché farà calare il sipario sulla sua carriera: “sarà il mio ultimo spettacolo. Sarà un’esperienza che vorrò vivere appieno e che vorrò far vivere insieme a me alle persone che amo soprattutto mio figlio” le parole di Elisa Di Francisca all’Italpress. “Sarà per tutti noi un momento importante ed emozionante. Poi chiuderò con la scherma e penserò ad allargare la famiglia. Da quando c’è mio figlio è tutto diverso, come vedere tutto da un’altra prospettiva. E’ lui che mi fa vedere le cose diversamente perché per lui è tutto una prima volta, quindi gliela rispieghi, gliela descrivi e lui vive e assorbe tutto. Vede la mamma che ha fatto fatica fino ad ora, che si è allenata. Per separarsi da me accetta come unica motivazione ‘mamma fa scherma’, nessun’altra. Come per tutte le cose complicate e difficili, quando raggiungi l’obiettivo è molto ma molto più bello. E’ bello stare qui e condividere con gli altri questa esperienza dei Mondiali. Sono quattro anni che non partecipo, mi sento come fossi alla prima gara“.