LaPresse

Tamas Kenderesi fermato con l’accusa di molestie sessuali: il nuotatore ungherese, impegnato ai Mondiali di Nuoto 2019, non potrà lasciare la Corea del Sud per 10 giorni

Incredibile notizia in arrivo da Gwangju. I Mondiali di Nuoto 2019 sono terminati ma Tamas Kenderesi non potrà fare ritorno a casa per qualche giorno. Il nuotatore ungherese è stato fermato dalla polizia coreana con l’accusa di molestie sessuali ai danni di una ragazza di 18 anni. Kenderesi, rilasciato dopo qualche ora, non potrà abbandonare la Corea del Sud per 10 giorni.