Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Il nuotatore azzurro ha staccato il pass per la semifinale dei 200 dorso in mattinata, qualificandosi per la prima volta al penultimo atto iridato di questa specialità

Prima semifinale iridata in carriera per Matteo Restivo che, nelle batterie di questa mattina ai Mondiali di nuoto di Gwangju, ha staccato il pass per il penultimo atto dei 200 dorso.

matteo restivo
Gian Mattia D’Alberto / lapresse

Sarà l’unico azzurro in vasca per le semifinali e finali in programma dalle ore 13 italiane, una bella responsabilità per il 24enne di Udine che non vede l’ora di gareggiare: “quanto mi aspettavo di nuotare stamattina? Quanto mi aspettavo fosse necessario per superare il turno. Mi aspettavo di fare meno fatica, ma è sempre così quando si controlla, si abbassa il ritmo e la fatica si sente tutta. Sarà la mia prima semifinale mondiale. A Budapest, due anni fa, sono rimasto fuori per tre centesimi. Già questo denota una crescita, un miglioramento. E’ solo il primo passo, ma sono contento”.