gabriele detti
Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Quarto posto per l’Italia nella staffetta 4×200 stile libero: il crono di 7’02”01 vale il record italiano. Oro all’Australia davanti a Russia e Stati Uniti

Resta l’amaro in bocca per l’Italia che chiude ai piedi del podio la staffetta 4×200 stile libero maschile, finale dei ai Mondiali di nuoto in corso di svolgimento nelle acque di Gwangju. Gli azzurri Filippo Megli, Gabriele Detti, Stefano Ballo e Stefano Di Cola si sono piazzati quarti fermando il crono sul 7’02”01, nuovo record italiano che non basta però per ottenere una medaglia. Il possibile bronzo sfuma per appena 3 centesimi, il distacco che separa gli azzurri dagli Stati Uniti (7’01”98) che hanno chiuso al terzo posto. Medaglia d’oro per l’Australia in 7’00”85, argento alla Russia (7’01”81).