Gian Mattia D'Alberto /LaPresse

Gabriele Detti severo con se stesso dopo il quinto posto negli 800 stile libero ai Mondiali di nuoto 2019 in corso a Gwangju

Mentre l’Italia festeggia per la vittoria dell’oro mondiale di Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero a Gwangju 2019 c’è chi invece non può far altro che pensare alla sua deludente prestazione oggi in vasca: stiamo parlando di Gabriele Detti, campione mondiale a Budapest 2017, che oggi ha dovuto cedere la corona al suo amico connazionale.

Quinto posto per Detti, col crono di 7.43.89: “è stato bravo, molto bravo. Io non so, sinceramente sono entrato in acqua ed ero veramente distrutto, è strano, nei giorni scorsi stavo bene, forse aver ripreso a fare così tante gare ravvicinate mi ha stancato tanto, non credevo, ci sta, fa parte del gioco, va bene così, sotto con l’eventuale staffetta e poi testa bassa per il prossimo anno, dove spero di ricominciare a reggerle come facevo dopo un altro anno di allenamento“, ha dichiarato ai microfoni Rai.

Sicuramente sono arrabbiato, comunque questo tempo non è quello che valgo, lo so io, lo sa chi mi segue, ma fa parte del gioco, sono comunque contento di aver onorato questa finale, che il titolo sia rimasto in casa e nessuno più di lui se lo meritava, complimenti a lui, il prossimo anno spero di reinsediarlo“,ha aggiunto l’ex campione del mondo degli 800sl.