Gian Mattia D'Alberto - LaPresse

Si sono disputate questa mattina le prime batterie del programma di nuoto a Gwangju, subito in evidenza gli azzurri

Comincia lo spettacolo del nuoto al Nambu University Municipal Aquatics Center, sede dei Mondiali in corso di svolgimento a Gwangju in Corea del Sud. Bene gli azzurri nelle batterie svoltesi nella notte italiana, molti i pass staccati per semifinali e finali che andranno in scena nel primo pomeriggio.

Gian Mattia D’Alberto – LaPresse

Gabriele Detti comincia alla grande nei 400 stile libero uomini, l’italiano infatti accede alla finale insieme a Marco De Tullio. Quarto crono per il primo (3’45?49) e settimo per il secondo (3’45?99), mentre è del cinese Sun Yang il miglior tempo in 3’44?10. Bene anche Elena Di Liddo nei 100 farfalla donne, che piazza uno straordinario 57″18 che le vale il quarto tempo e il nuovo record italiano, cancellando il precedente 57?22 di Ilaria Bianchi. L’azzurra si qualifica così in semifinale, così come Ilaria Bianchi che tuttavia non brilla con il 15° tempo. Semifinale nei 200 misti anche per Ilaria Cusinato, che tuttavia non incanta in batteria prendendosi il 12° crono in 2’12?16. Piero Codia sorride per la qualificazione alla semifinale dei 50 farfalla uomini, nonostante il tempo di 23″52 non lo inserisca tra i favoriti per la vittoria finale. Turno superato anche per Nicolò Martinenghi (14° in 59?58) e per Fabio Scozzoli (15° in 59?61) nei 100 rana uomini, ma conquistare la finale non sarà facile. Nella 4×100 sl maschile infine l’Italia chiude quinta e stacca il pass per la finale, ma difficilmente Santo Condorelli (48?67), Manuel Frigo (47?90), Alessandro Bori (48?49) e da Alessandro Miressi (47?60) potranno puntare ad una medaglia.