rapinoe
AFP/LaPresse

La selezione americana ha battuto in semifinale l’Inghilterra senza il proprio asso, che spera adesso di recuperare in vista della finale

Una vittoria sofferta, arrivata senza l’apporto della propria giocatrice migliore. Gli Stati Uniti staccano il pass per la finale del Mondiale di calcio femminile, battendo l’Inghilterra pur non potendo contare su Megan Rapinoe, che adesso spera di recuperare in vista della finalissima.

Il ct statunitense Jill Ellis ha parlato delle condizioni della propria giocatrice, tradendo ottimismo sulla sua presenza in campo nell’ultimo atto della competizione: “è solo un piccolo problema al bicipite femorale, contro l’Inghilterra non era davvero in grado di giocare, ma mi aspetto che sia in forma per la finale e pronta a giocare“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE