Palermo, 24 lug. (AdnKronos) – Via libera, questa mattina, del Consiglio regionale urbanistica (Cru) al piano regolatore del porto di Messina. L’approvazione arriva dopo un’estenuante attività concertativa tra il Comune e l’Autorità portuale durata oltre un anno. “Una delle prime cose di cui ci siamo occupati sono stati i rapporti con la nostra Autorità portuale per ripristinare i rapporti di collaborazione ormai compressi dalla precedente giunta – afferma il sindaco Careno De Luca – Con il piano regolatore portuale si sboccheranno oltre 200 milioni di investimenti pubblici e privati che rappresenteranno la rinascita della città di Messina”.
“La caparbietà del commissario Antonio De Simone e del segretario generale Ettore Gentile dell’Autorità portuale ci hanno consentito di agevolare e velocizzare l’iter approvativo con la costante attenzione del presidente della Regione Nello Musumeci e dell’assessore al Territorio Toto Cordaro – ha aggiunto il primo cittadino – Adesso anche la Zona economica speciale (Zes), tanto agognata dal nostro territorio, potrà essere attuata”. I dettagli del piano verrano resi noti in una conferenza stampa che si terrà venerdì 26 luglio, alle 9.30, presso la sala giunta di Palazzo Zanca.