Mercato NBA – Il clamoroso dietro front di Marcus Morris: firma con gli Spurs ma vuole i Knicks

LaPresse/PA

Marcus Morris sta seriamente pensando di annullare la sua firma con i San Antonio Spurs per puntare ad un accordo più remunerativo con i New York Knicks

A volte l’ufficiliatà delle notizie di mercato è solo una formalità, altre volte è una condizione necessaria per ‘blindare’ i contratti, prima che qualcuno cambi idea. Se non ci credete basta chiedere ai San Antonio Spurs alle prese con il dietro front di Marcus Morris. Il cestista ex Celtics si era accordato per un biennale da 10 milioni con la franchigia texana salvo poi mostrare qualche dubbio appena saputo che i Knicks stavano ridiscutendo i termini contrattuali di Reggie Bullock, pronto a firmare a meno dei 21 milioni di dollari dichiarati a causa di alcuni problemi fisici. Morris ha dunque fiutato la possibilità di unirsi alla franchigia newyorkese a cifre superiori (annuale da 15 milioni), ponendo un freno alla trattativa con gli Spurs ormai ultimata. San Antonio adesso si trova in una situazione spinosa: per utilizzare l’eccezione salariale da 9.3 milioni con i quali è stato firmato Morris, è servito il sacrificio di Bertans passato agli Wizards, nonché rivedere l’accordo di DeMarre Carroll passato da un biennale da 13 milioni ad un triennale da 21.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17923 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery