AFP/LaPresse

L’allenatore dell’Inter ha commentato la sconfitta subita dai nerazzurri contro il Manchester United, soffermandosi anche su Perisic e Lukaku

Soddisfatto ma non troppo Antonio Conte dopo la sconfitta subita dall’Inter contro il Manchester United, match valido per la International Champions Cup.

AFP/LaPresse

L’allenatore nerazzurro guarda il bicchiere mezzo pieno, ma sottolinea ai microfoni di Inter TV come ci sia molto da migliorare: “di positivo ho visto l’impegno da parte dei calciatori e questo è importante in un momento che non è facile perché si viene da un periodo di allenamenti intensi. Detto questo c’è tanto da migliorare in fase di possesso e in fase di pressione, ma sono cose che dopo pochi giorni è difficile mettere in pratica. C’è una base importante che è lo spirito positivo e la voglia di fare di questi ragazzi. Dobbiamo lavorare su tutto, il tempo per recuperare da questa partita è limitatissimo, noi abbiamo bisogno non solo di giocare le partite ma anche di allenarci per migliorare e capire i momenti della gara. Lukaku? L’ho detto ieri, al momento è un giocatore dello United. Ci spero, vedremo cosa il club riuscirà a fare. Perisic? Stiamo lavorando, ma le risposte non sono positive. Non penso sia adatto per fare il ruolo che gli chiedo. L’unico posto in cui in questo momento può giocare è da attaccante”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE