Roma, 16 lug. (AdnKronos) – “Con la nascita di un’organizzazione nazionale renderemo più efficace il MoVimento sui territori. Il ruolo che saranno chiamati a svolgere i facilitatori del MoVimento sarà il ruolo di occupare sarà quello di occuparsi di temi specifici in un nuovo gruppo nazionale del MoVimento che si chiamerà: ‘Team del Futuro’. Sarà composto da 12 persone e questo Team del Futuro si occuperà di progettare, organizzare il futuro del MoVimento 5 Stelle nei prossimi 10 e 20 anni”. Così Luigi Di Maio in un lungo post sul blog in cui ‘svela’ le aree tematiche di cui si occuperanno i cosiddetti facilitatori, ovvero ambiente, economia, giustizia e affari istituzionali, imprese, agricoltura, lavoro e famiglia, sanità, innovazione, scuola, sicurezza, trasporti e infrastrutture, esteri.
“Chi vorrà ambire a questi ruoli dovrà essere votato dagli scritti su Rousseau”, mette in chiaro Di Maio, sottolineando che sono richiesti “titoli o esperienza per il tema per cui ci si propone”, ma anche un progetto da presentare e un team alle spalle “che dovrà essere composto in parte da portavoce e in parte da esperti: 5 esperti della materia, che si siano occupati di questa materia e l’abbiamo portata avanti negli anni, nella loro carriera, nella loro professione e 3 portavoce – 1 regionale, 1 nazionale è 1 comunale- che possano sostenerlo”. La scelta del team per ciascuna facilitatore nasce dal fatto che “abbiamo bisogno di gente che faccia squadra e non di gente che si isola, non di gente che faccia il solista”.
“Ognuno di questi ruoli sarà contendibile e quindi i nostri iscritti saranno chiamati a valutare il progetto, la persona, il team che ha alle spalle. Se non hai un progetto, se non sei competente in materia e non hai un team alle spalle non vieni messo neanche in votazione”, mette in chiaro Di Maio.