Roma, 15 lug. (AdnKronos) – “Salvini non si trinceri dietro scuse e venga in aula. E’ una questione di rispetto del Parlamento venire a riferire su fatti così gravi. Nel momento in cui un ministro è chiamato ad intervenire in aula non rientra nella sua discrezionalità decidere o meno di riferire. Lo deve fare”. Lo scrive su twitter Enrico Borghi del Pd che intervenendo in aula alla Camera ha rinnovato la richiesta a Matteo Salvini di riferire in Parlamento sulla vicenda dei presunti fondi russi.