Roma, 18 lug. (AdnKronos) – “Call center. Tavolo al Mise. Di Maio non sa cosa sia il rispetto per il lavoro e i lavoratori. Apprendo dalle dichiarazioni dei sindacati che il tavolo previsto oggi al Mise sui call center è saltato. Di Maio, dopo più di un anno di richieste da parte dei sindacati, ha preferito non presenziare al tavolo a causa di un impegno istituzionale inderogabile: una diretta Facebook”. Lo scrive Teresa Bellanova del Pd su Fb.
“Nella passata legislatura, come sanno bene sindacati e parti datoriali, abbiamo dedicato ogni energia possibile ad affrontare i problemi di un comparto difficile e in crisi che vede coinvolti più di 80mila lavoratori. Abbiamo istituito un osservatorio sui call center, portato a casa la legge sulla clusola sociale, con il codice degli appalti abbiamo cancellato l’odioso massimo ribasso nelle gare, messo risorse per tutelare i lavoratori come quelle sui contratti di solidarietà. E soprattutto non siamo mai scappati dal confronto. Credo che oggi il Ministro debba chiedere scusa e provare vergogna per quanto accaduto, ammesso che ne sia capace”, conclude.