AFP/LaPresse

L’attaccante portoghese ha parlato a Madrid a margine del premio ‘Marca Leyenda’, sottolineando di essere pronto per una nuova esaltante stagione

Cristiano Ronaldo è già concentrato sulla prossima stagione, dove cercherà di regalare la Champions League alla Juventus. Il portoghese vuole interrompere il digiuno bianconero in Europa, riportando a Torino un trofeo che manca ormai da troppo tempo.

AFP/LaPresse

La prima stagione italiana è stata esaltante, così come CR7 vuole che sia anche la seconda: “non è stato facile lasciare il Real Madrid dopo tanti anni e arrivare in un campionato diverso, con nuovi compagni, a 33 anni. Per questo penso di aver vissuto la mia miglior stagione: con la Juventus ho vinto lo scudetto e la Supercoppa italiana, con il Portogallo ho conquistato la Nations League, tre trofei in un solo anno“. Tornato a Madrid per ricevere il premio “Marca Leyenda” assegnatogli dal quotidiano sportivo spagnolo, CR7 ha ammesso: “questo premio entrerà nella mia bacheca con grande orgoglio. Questa città mi ha dato molto anche a livello personale, ho giocato qui nove anni e ho mantenuto un rapporto speciale, spero di tornare presto. La Champions League? Ci proveremo come sempre. Sappiamo che è molto molto difficile, perché ci sono tante squadre che aspirano al successo finale. Il Real Madrid, il Barcellona che si è rinforzato molto in estate, l’Atletico Madrid, il Manchester City: solo un club può vincere e io spero che sarà la Juventus“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE