LaPresse/Spada

Goran Ivanisevic commenta le possibili ripercussione che la finale di Wimbledon avrà su Roger Federer: secondo il croato sarà difficile recuperare dopo uno ‘shock’ simile

Goran Ivanisevic è entrato nello staff di Novak Djokovic, ma il coach ha potuto seguire il numero 1 al mondo solo per la prima settimana di Wimbledon, dovendo poi tornare in Croazia per impegni personali. La finale fra Djokovic e Federer l’ha dunque vista dal divano di casa e, nonostante l’ambiente familiare, sembra sia stata piuttosto stressante.

Ivanisevic ha raccontato le sensazioni provate come coach di Djokovic, soffermandosi poi sui risvolti che questa sconfitta avrà su Roger Federer: “ho vissuto situazioni simili quando allenavo Marin Cilic. Non è facile guardare partite così quando sei un coach. Federer è stato brillante e perfetto. Ma Novak è veramente forte a livello mentale, ha giocato tre grandi tie-break. Come si sente Federer ora? Ha perso una finale di Wimbledon. Non sarà facile recuperare. E’ uno shock. Quante camomille ho preso domenica? Avevo mal di stomaco… non sono riuscito a bere nulla. C’era tanto nervosismo anche se guardarla dal divano è più semplice perchè puoi camminare, alzarti… Nello stadio invece tutti ti guardano e stai fermo“.

Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE