(AdnKronos) – Cavaliere del Lavoro, classe 1931, sposato con Franca Natta, figlia del premio Nobel per la Chimica Giulio Natta, e padre di tre figli, Pesenti ha iniziato nel 1958 la sua attività in Italcementi, l’azienda di famiglia fondata nel 1864, contribuendo, assieme al padre Carlo, alla crescita del gruppo fino a farne un colosso mondiale nella produzione del cemento. Dopo la laurea in Ingegneria meccanica conseguita al Politecnico di Milano, Pesenti inizia la sua ‘scalata’ nell’azienda di famiglia: nel 1984, alla morte del padre, assume la carica di presidente e consigliere delegato di Italmobiliare, la holding che controlla Italcementi e importanti partecipazioni nel settore industriale, finanziario, editoriale, bancario e dei servizi. Percorso che si ripete anche in Italcementi: dalla direzione tecnica centrale, assume il ruolo di direttore generale, poi quello di consigliere delegato, fino alla nomina di presidente nel maggio 2004.