Julio Cesar
Julio Cesar - Fabio Ferrari

L’ex portiere dell’Inter ha parlato della squadra che sta nascendo, esprimendo il proprio punto di vista

Nessun paragone con l’Inter del Triplete, situazioni diverse e giocatori altrettanto diversi. Julio Cesar però qualcosa sulla squadra nerazzurra vuole dirla eccome, lanciandosi in dichiarazioni forti, che sicuramente faranno discutere.

AFP/LaPresse

Dall’arrivo di Conte fino al mercato, passando anche per la difesa costruita da Marotta e Ausilio, considerata dal portiere brasiliano la più forte del mondo: “se l’Inter avrà la voglia del suo allenatore, ci sarà da divertirsi. Ho visto un Conte molto carico, è una cosa molto positiva per l’Inter” le parole di Julio Cesar alla Gazzetta dello Sport. “E’ un tipo molto tosto, ragionando da giocatore direi che con uno così è impossibile non avere le giuste motivazioni. Spero che lui possa fare un grande lavoro, possa subito convincere i giocatori delle sue idee. E spero che loro entrino subito in sintonia, per riportare l’Inter dove deve stare, ovvero più in alto di tutti. L’Inter del Triplete? E’ sempre sbagliato fare dei confronti. Ma ricordo bene che la stagione del Triplete iniziò con una sconfitta in Supercoppa, poi abbiamo vinto tutto. Questo per dire che anche se le cose iniziano in salita, poi possono finire nel migliore dei modi. L’importante è crederci e lavorare bene. La difesa è il reparto più forte, nessun’altra squadra ce l’ha così. Godin, De Vrij, Skriniar, Handanovic stesso: sono nomi troppo importanti per la squadra, oltre che dei riferimenti per gli altri“.

LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Per quanto riguarda il mercato, Julio Cesar si è poi soffermato su Lukaku e Dzeko: “sono due campioni, l’hanno già fatto vedere nella loro carriera. Mi piacciono entrambi, sono attaccanti forti che sanno segnare tanto. Non so chi potrà arrivare, uno dei due, tutti e due. Ma si tratta di profili alti. Io di moduli ho sempre parlato poco volentieri. Credo che ogni tecnico al mondo abbia una propria filosofia. Se lui crede in questo sistema, è giusto che vada avanti per la sua strada. Ma è altrettanto importante che i giocatori capiscano subito le sue idee per metterle in pratica il prima possibile. Prima si impara, meglio è per tutti“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE