Palermo, 23 lug. (AdnKronos) – Guidava sotto effetto di cocaina Fabio Provenzano, l’ambulante di 34 anni di Partinico, che dieci giorni fa si è schiantato con la sua auto su un guardrail dell’autostrada Palermo-Mazara del Vallo, allo svincolo per Alcamo. Nell’incidente perse la vita il figlio di 13 anni, Francesco. Mentre l’altro figlio più piccolo è rimasto gravemente ferito. E’ quanto emerso dagli esami di sangue eseguiti sull’uomo che è ancora ricoverato in gravi condizioni in ospedale. E’ in coma farmacologico. Si aggrava così l’accusa di omicidio stradale per l’uomo. Prima dello schianto l’uomo fece una diretta facebook.