Milano, 24 lug. (AdnKronos) – Pessina Costruzioni ha presentato al Tribunale di Milano la richiesta di ammissione alla procedura di concordato preventivo in continuità aziendale. Lo rende noto la società con un comunicato, spiegando che la decisione arriva dopo l’istruttoria realizzata con l’ausilio dei propri advisor legali e finanziari.
“I vertici di Pessina Costruzioni hanno ritenuto che nell’attuale situazione l’accesso al concordato preventivo rappresenti il percorso più efficace nell’ottica di tutelare i portatori di interesse nella continuità dell’operatività dell’azienda”. Il gruppo “provvederà a comunicare prontamente al mercato ogni aggiornamento rilevante in merito a tale procedura”.
Per la parte legale. la società delle costruzioni è supportata dallo studio Bonelli Erede, nella persona di Marco Arato, e dallo studio Costabile, nella persona di Ermenegildo Costabile. Per la parte finanziaria è supportata dallo studio Ranalli e Associati.