Roma, 19 lug. (AdnKronos) – “Conte è insieme ostaggio, vittima e protagonista di questa situazione folle. E’ il presidente del Consiglio di un governo che non riesce quasi mai a riunirsi e quando prende decisioni, i due vicepremier escono dalla stanza in cui si prendono le decisioni”. Lo dice Nicola Zingaretti a Radio radicale.