Foto Richard Morgano - LaPresse

Il 25enne inglese di Sheffield con cinque titoli sull’European Tour, suo circuito di competenza, ha realizzato sette birdie e un bogey e ha sorpassato Jon Rahm

Matthew Fitzpatrick ha girato in 64 (-6) colpi, miglior score del turno, e con il totale di 131 (67 64, -9) si è portato al vertice del WGC-FedEx St. Jude Invitational, terzo dei quattro eventi stagionali del WGC in svolgimento al TPC Southwind di Memphis (par 70) nel Tennessee.

Il 25enne inglese di Sheffield con cinque titoli sull’European Tour, suo circuito di competenza, ha realizzato sette birdie e un bogey e ha sorpassato Jon Rahm, in vetta dopo un giro e ora secondo con 133 (-7) affiancato da Patrick Cantlay, Billy Horschel e da Cameron Smith. Sesto con 134 (-6) Shugo Imahira e subito dietro alcuni big, Brooks Koepka, numero uno mondiale, e Justin Rose, settimi con 135 (-5), Rory McIlroy e Hideki Matsuyama, 13.i con 136 (-4), e Justin Thomas, vincitore dell’edizione precedente del torneo sotto il nome di Bridgestone Invitational, 18° con 137 (-3).

Poco dietro Dustin Johnson, numero due del World ranking e a segno nel FedEx St. Jude Classic in calendario nel 2018 come torneo normale del circuito, 22° con 138 (-2) come Tommy Fleetwood, e ritardi già sensibili per Sergio Garcia e Jordan Spieth, 33.i con 140 (par), e per Bryson DeChambeau, Jason Day e per Phil Mickelson, 36.i con 141 (+1). Il montepremi è di 10.250.000 dollari.