Edoardo Molinari
LaPresse/PA

Tre italiani al 32° posto del torneo di Dubai, comandato al momendo dall’irlandese Padraig Harrington

Edoardo Molinari, Lorenzo Gagli e Guido Migliozzi sono al 32° posto con 68 (-2), colpi nel Dubai Duty Free Irish Open, il secondo degli otto eventi Rolex Series dell’European Tour, con un montepremi di sette milioni di dollari, in svolgimento al Lahinch GC (par 70), nella città da cui il circolo prende nome in Irlanda. Al 67° con 70 (par) Nino Bertasio, Renato Paratore e Andrea Pavan.

Leader con 63 (-7) è l’irlandese Padraig Harrington, 48 anni, tre major nel palmares insieme a dodici titoli sul circuito e a tre sul PGA Tour, che con otto birdie e un bogey, in una graduatoria molto corta, ha lasciato a un colpo il sudafricano Zander Lombard (64, -6) e a due l’australiano Wade Ormsby, il francese Michael Lorenzo Vera, il coreano Hyowon Park, il danese Thorbjorn Olesen e gli inglesi Lee Slattery, Eddie Pepperell e Chris Paisley (65, -5). Nel gruppo al decimo posto con 66 (-4) il tedesco Martin Kaymer, l’irlandese Shane Lowry, gli inglesi Ian Poulter e Lee Westwood e il messicano Abraham Ancer, che esercita l’attività sul tour americano. Al 19° con 67 (-3) lo scozzese Russell Knox, campione in carica, lo spagnolo Jon Rahm e l’inglese Tommy Fleetwood.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE