Gara pazzesca oggi ad Hockenheim: le parole a caldo dei protagonisti del Gp di Germania

E’ Max Verstappen il vincitore del Gp di Germania: al termine di una gara pazzesca è stato l’olandese della Red Bull a riuscire ad avere la meglio ad Hocknheim, dove non sono mancati i colpi di scena. Alle spalle di Verstappen un eccezionale Sebastian Vettel, autore di una strepitosa rimonta, dal 20° al secondo posto, che finalmente può sorridere davanti al suo pubblico di casa. Terzo invece Daniil Kvyat, che sale sul podio subito dopo la nascita di sua figlia Penelope, avvenuta nella notte. Nessuna Mercedes sul podio, con Hamilton che ha chiuso lontanissimo la sua gara e Bottas finito invece fuori pista.

E’ stato fantastico, sono contento della vittoria, è stata una gara complicata, bisognava prendere le decisioni giuste nel momento giusto, quando abbiamo montato le gomme da asciutto ho avuto un piccolo spavento, non bisognava commettere errori, farne il minor numero possibile. Bisognava rimanere concentrati. Sono molto contento di tutta la prestazione oggi“, queste le primissime parole di Max Verstappen al termine della gara.

vettel
photo4/Lapresse

E’ stata una gara lunga ma ad un certo punto sembrava che non finisse mai, molto dura per le condizioni, difficile interpretare la mossa giusta, è stato difficile. non penso che ci fosse un problema, ma ci è voluto un po’ di tempo a prendere la mano con le intermedie all’inizio. E’ stato bello, meglio che il pomeriggio sia stato così lungo per me, congratulazioni a Max, è stato bravissimo, o sempre cercato di superare un pilota dopo l’altro. Dopo la safety car ho capito che ero veloce, potevo superare linearmente chi mi stava davanti, scegliendo le tempistiche giuste, sono stato cauto alla prima curva, sono riuscito a fare sorpassi buoni nel rettilineo col drs, ma è stata così lunga“, ha aggiunto Vettel

photo4/Lapresse

E’ stato fantastico ed è stupendo tornare sul podio, incredibile per la toro rosso riportare al team un podio dopo così tanti anni, è stata una gara folle, siamo riusciti a mettere insieme tutto. E’ stato come un film, una commedia nera, sono stato contento quando la gara è finita, alla fine è stato un piacere guidare la macchina. Mia figlia è nata ieri notte“, ha concluso Kvyat.