Photo4/LaPresse

Il pilota della Ferrari è stato graziato dai Commissari di Gara, che hanno punito la scuderia di Maranello con una multa per unsafe release

Attimi di apprensione in casa Ferrari subito dopo il primo pit stop di Charles Leclerc, avvenuto negli attimi successivi all’incidente di Sergio Perez.

Lapresse

Il pilota monegasco infatti è stato oggetto di valutazione dei Commissari di Gara per unsafe release, in seguito al leggero contatto con Grosjean nella pit-lane del circuito di Hockenheim. Dopo alcuni minuti di discussione, gli steward hanno deciso di non punire il pilota ma la scuderia, comminandole una multa di 5000 euro. Una decisione diversa rispetto a quella presa nei confronti di Verstappen a Monaco, quando l’olandese fu punito con 5 secondi di penalità per aver chiuso Bottas. Casi diversi, come spiegato poi proprio dal Collegio dei Commissari: “Leclerc ha guidato con un angolo acuto per evitare una pistola smontagomme nella piazzola successiva e non ha avuto modo di guidare attraverso l’area di ricongiungimento alla pit-lane”. Dunque, per via di quell’ostacolo sulla propria strada, Leclerc non ha potuto seguire una traiettoria diversa, motivo che gli ha permesso di passarla liscia.