LaPresse

Lewis Hamilton, le alte temperature e la prima metà di stagione eccezionale: le parole del britannico della Mercedes alla vigilia del Gp di Germania

Si accedono nuovamente i motori: questa mattina si comincia con le prime prove libere del Gp di Germania di Formula 1. Ad Hockenheim c’è chi va a caccia del riscatto e chi invece alla ricerca di conferme, come Lewis Hamilton, attuale leader della classifica piloti, con 39 punti sul compagno di squadra Valtteri Bottas e ben 100 su Sebastian Vettel.

lewis hamilton
photo4/Lapresse

Il britannico della Mercedes è concentrato a motivato per il nuovo weekend di gara: “non trovo difficile restare concentrato. Perché ho sempre lo stesso approccio e so di avere a ogni gara qualcosa da imparare. Se guardo indietro non vedo un’altra stagione in cui siamo stati così forti. In tutti gli anni alla Mercedes mi è già successo di fare 10 vittorie, ma di vincere 7 delle prime 10 gare mai. Possiamo esserne molto orgogliosi, ma dobbiamo tenere giù il gas e non mollare. Ma il mio atteggiamento non è cambiato, affronto una gara alla volta, senza pensare al titolo. Voglio concentrarmi a mantenere gli aspetti positivi – la velocità in gara – e migliorare quelli meno positivi – il mio rendimento in qualifica.“, ha raccontato ieri alla stampa.

Hamilton ha aperto una parentesi sulle altissime temperature che potrebbe trovare in pista in Germania, ammettendo che la Mercedes non è proprio adatta a queste situazioni: “non c’è molto che possiamo fare, perché dipende dal design dell’auto. Se farà caldo faticheremo, e saremo nei guai. Quindi dita incrociate. Dobbiamo tenere d’occhio il caldo, ora fa molto caldo, ma ho sentito che sabato e domenica sarà piuttosto diverso. La gara dell’Austria ha mostrato che abbiamo qualche difficoltà, un problema di progettazione a cui stiamo lavorando”.