Formula 1 – Contatto Leclerc-Verstappen, Rosberg non ha dubbi: “Max ha volutamente allungato per buttarlo fuori pista”

SportFair

Nico Robserg analizza quanto accaduto domenica a Spielberg: il parere dell’ex pilota tedesco sul contatto Verstappen-Leclerc

Fa ancora discutere quanto accaduto domenica pomeriggio al Red Bull Ring. La vittoria di Verstappen dopo il sorpasso su Leclerc e la lunghissima attesa per scoprire la decisione dei commissari sull’investigazione della manovra dell’olandese della Red Bull hanno reso il Gp d’Austria interminabile.

Pareri contrastanti, così come accaduto in Canada per la penalizzazione inflitta a Vettel. Anche Rosberg ha voluto dire la sua, questa volta schierandosi dalla parte della Ferrari:  “è davvero difficile da giudicare. La dinamica è esattamente analoga a quella in cui ci trovammo io e Lewis al Red Bull Ring, a ruoli invertiti: Verstappen stava sorpassando, mentre io ero intento a difendere la prima posizione. Mi sono invece trovato in una situazione simile proprio con Max in Germania sempre nel 2016, alla curva Hairpin. Dopo una gara così bella è ignobile parlare di penalità. Max ha corso davvero in modo incredibile e lo stesso anche Charles. Entrambi meritavano di vincerla e sono il futuro della F1Se però ci concentriamo sul caso in questione si nota chiaramente che Max ha usato una traiettoria diversa dal suo primo tentativo di sorpasso in curva 1. Verstappen aveva capito che vista la potenza del motore Ferrari l’unico modo per superare Leclerc era spingerlo fuori pista. Max ha volutamente allungato la frenata per buttare Charles fuori pista cosa che non aveva fatto nel giro precedente, infatti, Leclerc lo aveva ri-superato”, ha affermato il tedesco.

“Il modo in cui Max ha corso domenica è la ragione per cui amiamo vederlo gareggiare. Sono un suo fan, onestamente. Penalità o non penalità, è veramente fantastico assistere a quello che fa in pista: il suo passo, la sua velocità, sono assolutamente sbalorditivi. Charles è stato fantastico, sarà sicuramente uno dei grandi del futuro, lo sta già dimostrando. È un pilota eccezionale, sono certo che vedremo grandi cose da lui e che sarà una superstar della Ferrari”, ha concluso Rosberg.

 

Condividi