Costanza Benvenuti/LaPresse

Finale clamoroso alla 8 Ore di Suzuka: Jonathan Rea domina ma cade su una macchia d’olio nel finale. Yamaha festeggia la vittoria del Mondiale

Finale a dir poco incredibile quello della 8 Ore di Suzuka. Grande protagonista, come sempre, Jonathan Rea, questa volta però in negativo. Il pilota britannico ha dominato la gara giapponese fino agli ultimi istanti, prima di cadere rovinosamente e vedere sfumare davanti ai suoi occhi il sogno Mondiale. Rea è infatti scivolato nel finale, sull’olio lasciato dalla Suzuki di Masson piantatasi in pista. Rea ha perso il controllo della sua moto finendo fuori pista e, dopo l’esposizione della bandiera rossa, non è riuscito a riportare la moto ai box entro i 5 minuti canonici che gli avrebbero consegnato la vittoria. Successo che è andato alla Yamaha capace di imporsi, anche se questa volta con un po’ di fortuna, per la 5ª edizione consecutiva nella Endurance.