Photo4/LaPresse

Il pilota olandese ha parlato dopo la vittoria ottenuta in Germania, sottolineando come non cambi nulla in ottica Mondiale

Seconda vittoria stagionale per Max Verstappen, che bissa il successo ottenuto in Austria con il trionfo di oggi in Germania. Il pilota olandese non sbaglia nulla, azzeccando tutte le scelte e tagliando per primo il traguardo davanti a Vettel e Kvyat.

Photo4/LaPresse

Interrogato nel post gara sulla sua prestazione, Mad Max ha ammesso: “c’era bassa aderenza, ho fatto anche un testacoda. La comunicazione con il team è stata essenziale. Questa vittoria è differente, dovevo stare concentrato per non fare errori. È stata come quella gara in Brasile con condizioni variabili, ma forse questa è stata più difficile. Da bambino mi sono sempre allenato per correre sul bagnato e sono stati fondamentali i consigli di mio padre sotto questo aspetto. Poi ovviamente dopo novanta gare fatte anche l’esperienza è importante. Marko si è preso il rischio di prendermi in Toro Rosso quando ero molto giovane, lui è un vero racer ed ha fiuto per capire se hai fatto un buon lavoro o meno. Con lui devi essere sempre sincero ed è un bene averlo nel team. Il Mondiale? Non ci penso, servono più di 2 vittorie per arrivare in testa. Lotteremo gara per gara cercando di fare più punti di loro quando possiamo