photo4/Lapresse

Il pilota francese non vede l’ora di riprendersi un sedile in Formula 1, restando aperto a qualsiasi ipotesi

Esteban Ocon ha dovuto ingoiare il boccone amaro di essere messo da parte per il 2019, ricoprendo il ruolo di pilota di riserva in Mercedes.

Photo4 / LaPresse

Stare a guardare però non lo esalta, così il francese comincia a guardarsi intorno per la prossima stagione, nella quale ha intenzione di riprendersi un sedile nel circus. Intervistato da RMC Sport, Ocon ha sottolineato: “quello che mi interessa di più è poter correre di nuovo in Formula 1è difficile per me non esserci quest’anno. Quando mi hanno detto che non sarei stato tra i 20 piloti in griglia nel 2019 sono rimasto di sasso, soprattutto viste le mie prestazioniTutte le opzioni rimangono vive, perché la Mercedes ha una mentalità aperta, anche se dovesse trattarsi di un altro fornitore di motori. Posso essere prestato, non è un problema. Il mio obiettivo principale è guidare per il team Mercedes ufficiale, ma tutto è possibileIl mio management sta lavorando molto duramente per trovarmi una soluzione, speriamo solo di trovarne una molto velocemente”.