© foto di Simone Ferraro

Con l’appoggio del Governo, Roma presenterà la sua candidatura per gli Europei di Atletica 2024: le gare si svolgeranno fra le bellezze della Città Eterna

Nel pomeriggio odierno l’incontro tra il presidente della Fidal, Alfio Giomi, e il sottosegretario con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti, ha dato esito positivo: incassato il sì del governo, Roma presenterà la sua candidatura agli Europei di Atletica 2024. Sono passati 50 anni dall’ultima edizione romana della manifestazione, nella quale Pietro Mennea vinse il primo oro continentale. Nelle prossime settimane si dovranno sistemare i dettagli economici del progetto che, attraverso il contributo governativo e quello degli sponsor, dovrà coprire una cifra di circa 26 milioni. Nella primavera 2020 verrà scelta la città organizzatrice e le principali avversarie di Roma risultano essere Goteborg e Minsk, nonché la proposta ‘multisede’ della Polonia.

Le gare beneficeranno degli splendidi scenari della Capitale. Nel progetto la mezza maratona dovrebbe svolgersi sul percorso della ‘Via Pacis’ (la gara all’insegna della multireligiosità organizzata da Fidal, Roma Capitale e il Pontificio Consiglio della Cultura) con arrivo e partenza davanti San Pietro. Il lancio del giavellotto al Circo Massimo, quello del peso al Colosseo, mentre il salto in lungo a Piazza Navona. Le gare verranno effettuate nell’ultima settimana di agosto, dopo le Olimpiadi.