Venezia, 25 lug. (AdnKronos) – Potenziamento dell’organico in servizio, misure speciali per la gestione delle criticità dovute alla grande mole di traffico prevista e un’informazione capillare, sia lungo l’autostrada che sullo smartphone, per assistere l’utente fin dalla programmazione del viaggio. Concessioni Autostradali Venete S.p.A. è pronta ad affrontare le giornate più ‘calde” dell’estate sul fronte del traffico: già operativo il Piano per l’esodo estivo, da qualche anno ormai considerato ‘diffuso”, cioè spalmato su periodi sempre più lunghi della stagione. Occhi puntati soprattutto sulla sicurezza, grazie alla collaborazione con la Polstrada, attraverso controlli mirati anche in entrata ai caselli, per prevenire incidenti in autostrada.
Prevista inoltre, oltre al potenziamento dell’organico in servizio, una serie di attività utili per garantire sulle tratte autostradali di competenza la fluidità del traffico, l’informazione tempestiva all’utenza e la risoluzione rapida delle emergenze.
Un piano per certi versi unico nel panorama delle concessionarie autostradali, dato dalla collocazione strategica delle tratte gestite da Concessioni Autostradali Venete nel sistema di mobilità del Nordest, cerniera di collegamento tra gli assi autostradali A4, A13, A27, A28 e tra le città di Padova, Venezia e Treviso. La singolarità di gestire due percorsi alternativi tra loro, come il Passante e la Tangenziale di Mestre, consente alla società, in presenza di eventi che creano turbativa al traffico, di dirottare gli utenti sul percorso autostradale alternativo libero, evitando problematiche deviazioni sulla viabilità ordinaria.