Milano, 31 lug. (AdnKronos) – “Non spetta a me parlare della politica di bilancio del Paese, ma posso dire che gli investitori del debito italiano sono attenti a che l’Italia rimanga entro certi parametri di disciplina di bilancio, in particolare in un momento in cui le revisioni al ribasso della crescita economica mondiale sono più consistenti”. Lo dice il l’ad di Mediobanca, Alberto Nagel, interpellato dai giornalisti a proposito della visione dei mercati rispetto alla situazione italiana. “Siccome si sta entrando in terreno un po’ più accidentato, gli investitori nel tempo saranno sempre più attenti al livello solidità dei conti in una congiuntura che può peggiorare”, osserva ancora il banchiere.