(AdnKronos) – ‘Che la truffa sia dietro l’angolo ‘ commenta il presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin ‘ è noto a tutti ma ciononostante in molti continuano a rispondere al richiamo delle sirene. E’ l’effetto debordante dell’e-commerce che, accanto a situazioni trasparenti, ha purtroppo scatenato anche la ‘fantasia criminale” di chi ha trovato il modo per fare soldi facili. Il risultato è noto se non proprio a tutti, sicuramente a molti: merci pagate ma mai consegnate”. ‘Una situazione in costante aumento anche nel nostro territorio ‘ continua Bertin ‘ che consiglia di muoversi con i piedi di piombo e, meglio ancora, di privilegiare l’acquisto nei negozi fisici”.
“Un ragionamento che in tempo di saldi sembra ancora più concreto. Gli sconti che sono praticati nei negozi ‘ ricorda il presidente dell’Ascom Confcommercio ‘ non hanno nulla da invidiare alle offerte dei siti per così dire ‘garantiti”, ma hanno tutti i vantaggi del rapporto con un negoziante ‘reale” che, come abbiamo segnalato più volte, ha degli obblighi nei confronti dei consumatori”.
‘Nessuna intenzione di criminalizzare l’e-commerce ‘ conclude il presidente dell’Ascom Confcommercio – anche se rimangono inalterate le nostre critiche nei confronti di un’assenza di legislazione che fa sì che le multinazionali non paghino tasse (o ne paghino in quote infinitesimali) , ma un ‘avviso ai naviganti” che, in sintesi, più essere riassunto nel più classico ‘non è tutto oro quel che luccica” e, soprattutto, non è sicuramente ‘oro” se il prezzo è troppo basso”.