Venezia, 24 lug. (AdnKronos) – ‘Oggi, dal Cipe, per il Veneto sono arrivati tanti importanti sì. Grazie al Presidente del Consiglio e al Vicepremier Salvini, che hanno seguito con costanza e tenacia queste partite. Sono dei sì che significano futuro, progresso, impegni che si potranno mantenere, su progetti storici, ma anche su partite recenti e recentissime, come i Mondiali 2021 e le Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026, la tutela del territorio, la sanità”. E’ questo il commento del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, agli esiti della riunione odierna del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, che ha dato il via libera a progetti per le infrastrutture, tra i quali un ‘Piano per Cortina” sui mondiali 2021 e le Olimpiadi 2026 finanziato con 100 milioni; per l’ambiente e la tutela del territorio con 29 milioni di euro riservati al Veneto, per la ristrutturazione edilizia e l’ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario con 320 milioni destinati a 12 progetti presentati dal Veneto, la quasi totalità dell’importo progettuale.
‘E’ giusto rimarcare anche – aggiunge Zaia – che ciò è stato possibile grazie alle capacità di progettazione della Regione Veneto perché, se non fai progetti seri, ben strutturati, indubitabilmente realizzabili, puoi avere tutti i santi in paradiso che vuoi, ma i soldi non li vedi. E’ giusto così, ed è quindi giusto che il Veneto sia stato premiato con il finanziamento di tanti suoi progetti. Adesso, come dico spesso, pancia a terra e lavorare per realizzarli tutti, presto e bene”.
Per quanto riguarda le Infrastrutture, vi è da segnalare, tra l’altro, un ‘Piano per Cortina” del valore di 100 milioni di euro di finanziamenti, in vista dei Mondiali di Sci del 2021 e delle Olimpiadi invernali del 2026, contenuto nel Contratto di programma 2016-2020 fra Mit e Anas relativo al 2018-2019.