Palermo, 27 lug. (AdnKronos) – ‘Il film di Ambrogio Crespi non sarà presente alla Mostra del Cinema di Venezia e il motivo fornito dagli organizzatori pare sia l’ingente numero di film proiettati”. Lo dice il Commissario regionale della Sicilia di Forza Italia, Gianfranco Miccichè che fa un appello affinché sia riammesso in rassegna.
‘Invito il direttore artistico del Festival, Alberto Barbera ‘ aggiunge Miccichè – a riconsiderare l’ammissione del film in cartellone, in virtù dell’importante valore sociale della pellicola. Sarebbe un peccato se il pubblico di Venezia non conoscesse ‘Terra mia, non è un Paese per santi”, un film che racconta il riscatto di un pezzo d’Italia per troppi anni abbandonato dallo Stato e in mano alle ‘ndrine. La storia dell’esperimento sociale e politico di San Luca, – conclude Miccichè – raccontato nel film, andrebbe invece diffusa e promossa, proprio perché genuina espressione della voglia di riscatto di un’intera comunità”.