Piero Cruciatti/LaPresse

Carlo Ancelotti strizza l’occhio al possibile arrivo di Mauro Icardi: l’allenatore del Napoli apprezza le qualità di Milik ma l’argentino sarebbe il colpo in grado di scaldare la piazza

Carlo Ancelotti è uno degli allenatori più vincenti del calcio italiano. Il suo nome è una garanzia, ma nonostante la sua esperienza e le sue qualità, il suo destino, così come quello di ogni altro allenatore, è deciso dai calciatori che scendono in campo. Dopo il 3-3 con la Cremonese in amichevole Ancelotti ha strizzato l’occhio ad un possibile grande arrivo in attacco, quello di Mauro Icardi.

‘Carletto’ ha ammesso di aver avuto sempre grandi attaccanti e, nonostante Milik sia un ottimo centravanti, le doti realizzative di Icardi potrebbero rappresentare quel ‘quid’ in più che possa permettere al Napoli di lottare per lo scudetto: “io ho sempre avuto grandi centravanti come Inzaghi, Drogba e Ibrahimovic. Sicuramente il valore di Icardi non lo scopro io. E rientra fra i migliori. Ma noi abbiamo Milik che magari è meno finalizzatore in area ma più completo come giocatore”.