Spada/LaPresse

L’attaccante rossonero non avrebbe voluto lasciare la società in cui è cresciuto, ma non ha potuto far altrimenti quando gli è stato prospettato un ruolo da comprimario

L’avventura di Patrick Cutrone con la maglia del Milan è ormai terminata, l’attaccante italiano è rientrato oggi in Italia dagli Stati Uniti per chiudere il proprio trasferimento al Wolverhampton.

PRESSINPHOTO/LaPresse

Un addio amaro per l’attaccante italiano, che non avrebbe certamente voluto lasciare i colori rossoneri. Il Milan però, nella persona di Maldini, ha convinto il classe ’98 a fare le valigie, non essendo più considerato parte integrante del progetto tecnico di Giampaolo. L’interesse del club inglese ha fatto poi il resto, con Cutrone pronto adesso ad iniziare un nuovo capitolo della sua carriera in Premier League. Una cessione quasi ‘costretta’ dunque per l’attaccante italiano, il cui trasferimento permetterà al Milan si puntare con decisione su Leao e Correa, obiettivi dichiarati per il reparto offensivo.