Nainggolan
Miguel MEDINA / AFP

L’Inter svela le condizioni per la cessione di Radja Nainggolan: i nerazzurri aprono al prestito, ma con l’intero ingaggio a carico della squadra richiedente. La Fiorentina è davanti alla concorrenza

Radja Nainggolan non fa più parte del progetto Inter. Conte non ha fatto mistero nel farlo sapere in conferenza stampa, Marotta lo ha confermato, Ausilio sta cercando di piazzarlo. Tre indizi fanno una prova. Il centrocampista belga ha suscitato l’interesse di diverse squadra di Serie A, verso le quali l’Inter si è dimostrata disponibile all’eventuale cessione, ma ad una condizione: i nerazzurri accetteranno il prestito gratuito, ma la squadra richiedente dovrà farsi carico dei 4.5 milioni d’ingaggio del giocatore.

Secondo l’esperto di mercato Alfredo Pedullà, il Cagliari, meta preferita di Nainggolan, difficilmente si farà carico di più di 1.5 milioni di stipendio; la Sampdoria è arrivata ad offrirne 3, ma il giocatore non gradirebbe la destinazione; mentre la Fiorentina a 2.5. Quest’ultima, complice il nuovo corso targato Commisso, sembrerebbe l’ipotesi più accreditata: sistemando gli ultimi dettagli e alzando l’offerta, la Fiorentina potrebbe piazzare un colpo importante per la propria mediana.